Rai 1 Rai 2 Rai 3 Rete 4 Canale 5 Italia 1 LA7 TV8 Nove 20 Rai 4 Iris Rai 5 Rai Movie Rai Premium Cielo Paramount TV2000 LA7d La 5 Real Time Focus Giallo Top Crime Spike DMAX Rai Storia Motor Trend Rai Sport+ HD Rai Sport Alpha Sportitalia Donna TV Zelig TV Italia 2 VH1 Rai Scuola Alice Marcopolo DAZN
11-11-2019
22:00 - 22:49
Rai Storia Provincia Capitale Trento

Provincia Capitale Trento

un programma di Edoardo Camurri, Michele De Mieri, Riccardo Mazzon, Alessandro Garramone Condotto da Edoardo Camurri Con Gianni Miraglia Coordinamento editoriale di Anna Luisa Guglielmi a cura di Debora Volpi Protuttore Esecutivo Eleonora De Angelis Regia Andrea Doretti - v. pag.526 TLV - Trento guardia italiana del Brennero, Trento avamposto asburgico in Italia. Città cuore della riforma cattolica, punto d'incontro tra la Germania protestante e la Roma papale. Edoardo Camurri arriva ai confini settentrionali d'Italia in "Provincia Capitale". Il Concilio di Trento ha reso una piccola cittadina medievale famosa in tutta Europa. Una lunga intervista a Monsignor Ludovico Maule, Decano del Capitolo della Cattedrale, ricostruisce uno snodo fondamentale della storia della Chiesa. C'era più uno spirito di Controriforma per lottare contro i protestanti o di Riforma cattolica per risolvere i problemi messi in luce da Martin Lutero? Parte delle riunioni si tenne in Santa Maria Maggiore, dove oggi suona Simone Vebber, organista trentino di fama internazionale. Ma Trento è capitale dei dibattiti anche secoli dopo il Concilio. Lo storico Maurizio Cau è responsabile del progetto A.L.C.I.D.E. di digitalizzazione di tutti i discorsi e gli scritti di De Gasperi. La storia di Trento passa anche dalla facoltà di sociologia dell'università, da dove negli anni '70 sono usciti intellettuali e terroristi. Ne parlano lo storico Giovanni Agostini e Antonio Marchi, universitario in quegli anni insieme a Mauro Rostagno e Alexander Langer. Una piccola parte della puntata, infine, ce l'ha Franco Moscon, il più grande presenzialista del cinema italiano. Moscon, infatti, è comparso con poche battute in 144 film accanto a Benigni, Fellini, Tognazzi, Gassman, Sordi, Bellucci, Terence Hill