Rai 1 Rai 2 Rai 3 Rete 4 Canale 5 Italia 1 LA7 TV8 Nove 20 Rai 4 Iris Rai 5 Rai Movie Rai Premium Cielo Paramount TV2000 LA7d La 5 Real Time Focus Giallo Top Crime Spike DMAX Rai Storia Motor Trend Rai Sport+ HD Rai Sport Alpha Sportitalia Donna TV Zelig TV Italia 2 VH1 Rai Scuola Alice Marcopolo DAZN
24-05-2020
01:44 - 04:12

Profumo - Storia di un assassino

Dal romanzo "Il Profumo" di Peter Suskind. Un efferato assassino e' alla ricerca del profumo perfetto, estratto dal corpo di ragazze giovani e belle. Con Ben Whishaw. Regia di T. Tykwer; DEU 2006 Nel 1738, a Parigi, in condizioni disagiate, nasce Jean-Baptiste Grenouille. Fin da bambino, dotato di un olfatto molto sviluppato, Jean-Baptiste va alla ricerca di tutti gli odori del mondo. Una volta cresciuto, lavora nel negozio del profumiere Baldini, dove apprende tutti i segreti delle spezie e delle essenze. La sua ossessione, pero', rimane quella di riuscire a distillare e conservare il profumo delle donne. Questo incubo lo fara' diventare un assassino. Sottoforma di Kolossal europeo, Tom Tykwer, seguendo il romanzo di Suskind del 1985, immagina gli odori, i profumi con i frammenti di immagini, seguendo cio' che dice Baldini, "Ogni profumo racchiude tre accordi. L'accordo di testa, di cuore e infine di base". Ogni volta che Jean-Baptiste annusa, odora, le sequenze si frammentano, fin dal momento della sua nascita. Il regista costruisce una visione di un mondo settecentesco, putrido e illibato, nauseante e profumato, senza tuttavia farci mai provare l'esperienza di annusare. I liquidi, i corpi, la pelle sono il modo in cui "Il profumo" si manifesta, e nello scorrere i 147 minuti di durata, alcuni tempi morti, anche per gli amanti del romanzo, risultano pesanti e infiniti, ma il finale illumina e l'orgia universale condita dalla colonna sonora sinfonica e' una fotografia meravigliosa, sublime di cosa l'amore possa arrivare a rappresentare. L'imperfezione e' dell'uomo, la violenza e' del mondo. L'amore, invece, appartiene a ognuno di noi, che lo vive a modo proprio, anche quando il male prende il sopravvento.