Rai 1 Rai 2 Rai 3 Rete 4 Canale 5 Italia 1 LA7 TV8 Nove 20 Rai 4 Iris Rai 5 Rai Movie Rai Premium Cielo Paramount TV2000 LA7d La 5 Real Time Focus Giallo Top Crime Spike DMAX Rai Storia Motor Trend Rai Sport+ HD Rai Sport Alpha Sportitalia Donna TV Zelig TV Italia 2 VH1 Rai Scuola Alice Marcopolo DAZN
07-06-2020
17:05 - 18:54
Paramount Network Beauty Shop

Beauty Shop

Regia di Billie Woodruff, con Queen Latifah, Alicia Silvertone, Andie MacDowell; USA 2005. Geena, una parrucchiera di colore, stanca di essere vittima di discriminazioni razziali e di angherie da parte del suo capo, decide di licenziarsi per aprire un salone di bellezza tutto suo. BEAUTY SHOPRipresa dall’alto della città americana di Atlanta, poi la macchina da presa scende e si infila all’interno di una villetta middle-class di una famiglia di colore tutta al femminile: nonna, mamma e una ragazzina di dieci anni di nome Vanessa. La madre, Geena (Queen Latifah) – alta, grossa e fiera – lavora in un salone di bellezza diretto dal severo Jorg (qui un esilarante Kevin Bacon in versione gay con forte accento tedesco). Geena è una brava parrucchiera, paziente nel sopportare le angherie a cui la sottopone il suo capo e nell’ascoltare le confidenze, spesso futili, delle clienti (tra cui anche Andy McDowell), ma un giorno – stanca delle continue pressioni sul lavoro – si licenzia. "Credito, coperture, capitale" sono le parole magiche che servirebbero alla banca per concederle un prestito e permetterle di aprire un negozio tutto suo, ma Geena non ha le credenziali necessarie e per di più ha la pelle nera; ma, grazie ad un’improvvisa idea geniale, riuscirà ad ottenere il finanziamento e ad aprire un suo beauty-shop. Tutti partecipano alla realizzazione del sogno di Geena: le amiche, le nipoti, la figlia alle quali si aggiunge anche una lavorante bianca. Commedia brillante, che parla del sogno (afro)americano. L’ironia e la tenacia della protagonista – il cui desiderio più grande non è tanto il riscatto sociale, ma la garanzia di una vita serena per la figlia Vanessa che ha perso il padre troppo presto – contagiano tutti i numerosi personaggi di questo film frizzante nel ritmo e nelle battute. Il beauty-shop è un microcosmo che ricalca i meccanismi del mondo esterno: piccole invidie, velati razzismi, culto del corpo, ma Geena – con la sua intelligenza e con la sua sensibilità – insegna a uscire dal ghetto, qualunque esso sia.