Rai 1 Rai 2 Rai 3 Rete 4 Canale 5 Italia 1 LA7 TV8 Nove 20 Rai 4 Iris Rai 5 Rai Movie Rai Premium Cielo Paramount TV2000 LA7d La 5 Real Time Focus Giallo Top Crime Spike DMAX Rai Storia Motor Trend Rai Sport+ HD Rai Sport Alpha Sportitalia Donna TV Zelig TV Italia 2 VH1 Rai Scuola Alice Marcopolo DAZN
27-03-2020
20:00 - 21:24
Super! La gang del bosco

La gang del bosco

Regia di Tim Johnson, Karey Kirkpatrick, con Bruce Willis, Garry Shandling, Steve Carell; USA 2006. Il procione Rj dopo aver tentato di rubare all'orso Vincent la scorta alimentare per il letargo, e' costretto a risarcirlo entro una settimana RJ e' un procione ingordo e opportunista che fa sempre per se', a dargli una lezione ci pensa l'orso Vincent, a cui RJ ha cercato di rubare le provviste accumulate per il letargo. Nella fuga rocambolesca le leccornie di Vincent finiscono sotto un tir in corsa e RJ e' costretto all'ultimatum: recuperare il cibo perduto entro una settimana o diventare cibo per orsi. L'incontro con una scombinata famiglia allargata in cui convivono appassionatamente una tartaruga, una puzzola, uno scoiattolo, due opossum e cinque istrici, correggera' il suo egoismo.La Dreamworks si tinge di nuovo di verde: dopo l'orco buono Shrek e' la volta di Steve, la siepe che separa il mondo naturale da quello culturale, gli eroi selvatici con coda, pelliccia e carapace dai meno intrepidi umani, la parsimonia degli animali del bosco dagli sprechi dei suburbani. La gang del bosco e' una spassosissima favola ecologica che denuncia l'avidita' consumistica e la vocazione guerrafondaia della middle-class americana, incarnata dal temibile disinfestatore Verminator e dalla perfida Gladys Sharp, presidente dell'Associazione dei Proprietari del ridente rione Rancho Camelot, saccheggiato allegramente dalla sbrigliata gang. Over the Hedge, questo il titolo originale, e' basato sul fumetto di Michael Fry e T. Lewis. Ad animare le strisce dei due autori e' la fantasia di Tim Johnson (Z, la formica), che reinventa sullo schermo avventure esilaranti per graziose creature antropomorfe e un travolgente happy end con iperbole. Non mancano poi le citazioni cinefile, una su tutte quella letteralmente urlata da Tiger, il gatto domestico persiano innamorato della bella Stella. Come il Marlon Brando di Un tram che si chiama desiderio si portera' le zampe al capo strillando il nome della sposa in fuga.