Rai 1 Rai 2 Rai 3 Rete 4 Canale 5 Italia 1 LA7 TV8 Nove 20 Rai 4 Iris Rai 5 Rai Movie Rai Premium Cielo Paramount TV2000 LA7d La 5 Real Time Focus Giallo Top Crime Spike DMAX Rai Storia Motor Trend Rai Sport+ HD Rai Sport Alpha Sportitalia Donna TV Zelig TV Italia 2 VH1 Rai Scuola Alice Marcopolo DAZN
16-01-2020
21:20 - 23:19

Dalla Cina con furore

Regia di L. Wei, con B.Lee, J.Chan; HKG 1972 (120 min). Gli eroi dell'azione - Bruce Lee - Chen scopre che il suo maestro di arti marziali e' morto. Certo che si tratti di omicidio, usa ogni mezzo per arrivare alla verita'. Ma dovra' vedersela con i rivali della scuola giapponese, coinvolti nel delitto. Il progetto vede la luce dopo il successo del precedente Il furore della Cina colpisce ancora, con conferma del cast al gran completo. La qualità del girato è nettamente superiore sotto tutti i punti di vista a quella dell’episodio precedente e notiamo apprezzabili passi avanti del regista Lo Wei che, ispirato dalle crescenti personalità e sicurezza di Bruce Lee, riesce a creare le giuste atmosfere in cui collocare l’esplosione definitiva del protagonista. Una volta saputo della morte del proprio maestro il campione della scuola di arti marziali Chen, convinto che si tratti di assassinio, tenterà con ogni mezzo di arrivare alla verità circa l’accaduto. Senza andarci troppo per il sottile, esibendo una furia assassina votata alla vendetta, il campione dovrà vedrà vedersela con i rivali della scuola giapponese che risulteranno essere implicati nell’omicidio. La storia, abbastanza lineare, risulta canonico filo conduttore per le gesta di Chen. Viene buttato nel calderone anche il tema non proprio leggero dell’odio razziale tra cinesi e giapponesi che, pur affrontato a tratti in modo ingenuo, aiuta a contestualizzare culturalmente lo svolgersi della vicenda. Memorabili alcune scene che possiamo facilmente individuare come ispiratrici di lavori successivi; un esempio su tutti Kill Bill di Tarantino, che a "Chen" deve tanto. Armonia ed eleganza indescrivibili rendono una gioia per i sensi ogni movimento di Bruce Lee che, apportando un tasso qualitativo altissimo alle scene di lotta e dando prova di capacità recitative in sensibile miglioramento, rende il film un must per i cultori del genere.